Promozione Umana

X un sì alla vita

Ragazzi coltivate pensieri positivi

« back Notizie | Pensaci Su...

pensieri

Il pensiero positivo, oggi tanto di moda, modifica la realtà. In che senso? C’è un interscambio tra azioni e pensieri: ci comportiamo come pensiamo. Necessita quindi pervenire a pensieri positivi. La nostra mente deve riflettere, immaginare, disegnare, intuire, giocare, divertirsi, cantare, suonare. La moralità mentale è il presupposto di quella comportamentale. Pensare la vita positivamente significa intraprendere scelte future valide. Occorre, ragazzi e ragazze, avviarvi fin da giovani ad ascoltare, riflettere, preparare nella vostra mente un insieme di conoscenze, desideri positivi da realizzare nel tempo. Tutto serve alla nostra mente incontri validi, letture impegnative, conversazioni intelligenti, vissuti autentici, ma soprattutto quell’ordine interiore dettato da una coscienza attiva e vera. Non mi si fraintenda, cari amici, pensare positivamente non significa che si è sempre pervasi dall’entusiasmo e ottimismo. No, il pensiero positivo va coltivato e difeso da quelle forme di pessimismo che ci si attaccano vischiosamente alla mente. Va difeso perché serve ad affrontare le avversità e le difficoltà con la voglia di emergere e di essere vincenti.  Queste “perle mentali” sono sempiterne, sembrano essere nate con l’uomo, ma negli ultimi tempi sono state un po’ prese con diffidenza, perché considerate un inganno.

La forza del pensiero

La nostra vita, certamente, è costellata di problemi, sfide, difficoltà, insuccessi. Ogni giorno ci troviamo di fronte alla complessità dei rapporti umani, alle sofferenze spesso impreviste. Perché alcune persone sembrano affrontare ogni problema senza difficoltà, mentre altre invece soccombono sotto il peso dei problemi? Perché certe persone ottengono continui successi, mentre altre si trovano continuamente di fronte ai fallimenti? Se pensiamo, cari amici, che è tutta questione di fortuna ci stiamo sbagliando di grosso. La fortuna, il destino, il caso non c’entrano nulla con quello che capita nella vostra vita. Noi spesso (non sempre) siamo responsabili di ciò che ci accade. So che è difficile ammettere che diversi problemi che dobbiamo affrontare li abbiamo creati noi… Ci sembra assurdo e incredibile di essere vittime e colpevoli. Purtroppo è così!  Come è vero che i nostri comportamenti formano i nostri pensieri, così i nostri pensieri sostengono e orientano le nostre azioni nel bene e nel male.

I pensieri e la realtà

Gli eventi di cui abbiamo fatto esperienza o meglio le percezioni e le convinzioni che ci si siamo fatti, certamente hanno condizionato i nostri pensieri. I nostri pensieri tuttavia hanno influito sulle esperienze. Pensiamoci un attimo, tutto ciò che l’umanità ha inventato ha trovato origine nella percezione della realtà, ma poi il pensiero è intervenuto per farla evolvere. E’ il pensiero che ha ideato i vestiti che indossiamo, le case in cui abitiamo, le strade che percorriamo, lo schermo del computer a cui siamo di fronte, l’auto che guidiamo ogni giorno…Tutto ci parla del pensiero che ha impresso nella realtà la sua creatività e invenzione. I nostri pensieri sono presenti in ogni nostra azione, tutto quello che siamo nasce dalle nostre riflessioni, intuizioni. La mente umana può attivare e dirigere coscientemente a proprio vantaggio gli eventi e rendere la propria vita luminosa e prosperosa in ogni campo dell’esistenza. La stessa moralità dei nostri comportamenti è dettata dai nostri pensieri positivi. (dal libro di don Chino Pezzoli: Tracce di moralità).