Promozione Umana

X un sì alla vita

ONESTA' - Una qualita' estesa

« back Notizie | Pensaci Su...

ONESTA

Una qualità estesa         

Voglio che voi giovani sappiate che l’onestà è una qualità umana estesa che interessa più aspetti della nostra vita: quelli personali, relazionali, sociali e politici. È però rilevante che una persona sia onesta? Non sarebbe meglio piuttosto se fosse compassionevole o generosa? Sono domande inutili, cari giovani. I valori non vanno comparati, ma ritenuti tutti parimenti validi. Troppe persone, tuttavia, pensano che la rettitudine consista nel desistere alle diverse ruberie nella vita privata e pubblica. Certamente l’onestà aborre il maltolto, i raggiri economici, le tangenti negli affari, il riciclo di denaro sporco e altro. L'integrità, tuttavia, coinvolge anche il rispetto della propria e altrui vita. Spesso siamo disonesti con noi stessi, manchiamo di rettitudine intellettuale verso i diversi, disattendiamo a una possibile uguaglianza, siamo ingiusti, accentriamo il potere, promoviamo il populismo a scapito della democrazia. Soffermiamoci su questi aspetti.

Il rispetto di sé

Cari amici in cammino verso il futuro, dovete rispettare sempre e comunque la vostra vita, è il dono più grande che portate appresso. Da questo riconoscimento scaturisce la corretta valutazione di noi stessi, che ci permette di sapere a quali scelte dare importanza e dedicare tempo e attenzione. Credere di dare amore agli altri senza darlo a noi stessi è uno sbaglio diffuso che illude e poi delude. Così pure aspettarci amore e riconoscimento dagli altri per poter credere in noi stessi è una soluzione che ci svuota. Spesso trascorriamo parte della nostra vita in attesa che gli altri ci riconoscano, che ci diano ciò che meritiamo. Il tempo scorre e gli anni fuggono, le attese non si realizzano, le storie che ci raccontiamo perdono smalto e colore. Allora il rancore, il cinismo si sostituiscono alle illusioni e la rabbia aumenta. Dobbiamo accettare che quello che abbiamo fatto di bene resta in noi, forma la nostra maturità. Semplicemente diciamo grazie, perché la nostra vita onesta e generosa ci ha fatto crescere. Cantiamo quindi un inno alla nostra vita, cari giovani, un osanna a ciò che di prezioso abbiamo realizzato, soprattutto in noi. Tutto ciò si chiama onestà verso noi stessi. Dovremmo raccontarci di più, contemplare il capolavoro che portiamo appresso e stupirci.

Il rispetto degli altri

Le persone sono diverse, vivono anche in un modo diverso. Se non accettiamo questa diversità, è difficile comprendere il comportamento degli altri, i motivi delle loro scelte e azioni. Negli ultimi anni ci sono stati grandi cambiamenti nel modo di vivere degli abitanti del mondo. Il loro atteggiamento ora è caratterizzato dall'orgoglio per la propria cultura e per quel senso di appartenenza a un popolo. Questa rivoluzione è avvenuta velocemente, mentre molti di noi non se ne sono resi conto, non hanno capito che nel mondo si stava affermando una persona sempre più indipendente, orgogliosa, agguerrita, desiderosa di libertà. La nostra prima reazione di fronte a queste persone potrebbe essere quella di prendere le distanze da esse, separarci e chiuderci in noi stessi: un atteggiamento, anch’esso, disonesto, ma purtroppo presente. Chi appartiene a un’altra cultura o religione merita rispetto. A voi giovani, l’incontro, la conoscenza, il dialogo l’intesa con queste molteplici etnie; a voi l’onestà di accogliere una realtà multiculturale e promuovere l’attesa integrazione sociale. L’onestà verso gli altri sta nell’incontro, nella collaborazione nella condivisione. (Tratto dal libro Tracce di moralità di don Chino Pezzoli).